I medici ci avevano spiegato che la patologia di Emilio avrebbe avuto un andamento oscillante, ossia a dei periodi di crescita e di benessere avrebbero fatto seguito dei periodi di regressione.

Le regressioni si sarebbero manifestate in presenza  di  traumi o di forte malessere dovuto magari a febbri alte oppure in occasione della comparsa  dei denti.

Il tempo e l’evolversi della situazione hanno confermato pienamente le previsioni  dei medici.

Infatti la comparsa dei denti e’ stata per  Emilio un periodo veramente difficile e duro. Periodo che  lo ha lasciato veramente debilitato e profondamente provato.

Con lo svezzamento avevamo gia’ notato che era molto lento nel mangiare e ci voleva sempre molta pazienza per alimentarlo. Quando era il momento del pasto, con mia moglie guardavamo il piatto e ci davamo degli obbiettivi, almeno mezzo piatto, oppure dieci cucchiai, ma i nostri calcoli regolarmente si infrangevano contro i  rifiuti di Emilio, una volta che aveva detto basta era basta, chiudeva la bocca e non c’era verso di dargli altro cibo, non c’erano parole o giochini che lo spingessero ad aprire la bocca, era irremovibile.

Questa situazione gia’ difficile di suo  e’ andata peggiorando con i primi dentini.

Con la comparsa dei primi dolori  dentali ha cominciato a rifiutare regolarmente di mangiare. Deperiva a vista d’occhio e l’unica cosa che riuscivamo a fargli accettare era il gelato. Siamo andati avanti per lunghi periodi solo con il gelato,in piccole quantita’,  qualsiasi altro cibo che riuscivamo a mettergli in bocca, veniva regolarmente ributtato fuori, questo con i primi incisivi.

Con i  molari e’ stato ancora peggio, pensavamo di aver superato lo scoglio con i  primi denti, ma non sapevamo cosa ci aspettava con i molari, non c’e’ mai fine alla sofferenza.

Con i  molari Emilio ha avuto la prima grossa regressione. Ha passato il periodo con forti dolori , piangeva spesso e tutto cio’ che mangiava veniva regolarmente vomitato. Il momento del pasto era per noi  un momento di passione , ad ogni cucchiaio di cibo che riuscivamo a fargli deglutire, io e mia moglie ci guardavamo per farci forza a vicenda, con gli occhi ci  chiedevamo se sarebbe riuscito a tenerlo o meno.

Purtroppo quando cominciavamo a credere di avercela fatta  ecco che partiva il vomito e  tutto veniva ributtato.

Eravamo veramente in grosse difficolta’, tutti i consigli della pediatra si erano rivelavati inutili, Emilio continuava a non mangiare e a dimagrire.

Finalmente con l’uscita dei molari la situazione cibo e’ andata lentamente normalizzandosi, cioe’ ha ripreso a mangiare,  poco e lentamente ma mangiava.

Purtroppo da allora non ha piu’ parlato.

Non ha piu’ pronunciato nessuna delle poche parole che riusciva a dire, basta dire : papa’  nonna  Andrea, sono rimasti solo dei vocalizzi indistinti che non sempre emette , ma solo quando sta’ veramente bene, libero da qualsiasi sofferenza o disagio, solo quando il viso e’ veramente rilassato e gli occhi sono perfettamente aperti.

Questa dei denti e’ stata solo la prima regressione, altre e piu’ gravi ne sarebbero seguite.

Ma Emilio tiene duro.      

 

Things you might like

Other articles you might enjoy...

Survey icon

Public Opinion…

What sort of sling do you use?